Peggy Guggenheim. L’ultima Dogaressa

da 21 Settembre 2019 a 31 Gennaio 2020

La Peggy Guggenheim Collection dedica la mostra d’autunno alla sua fondatrice, Peggy Guggenheim, poliedrica magnate e collezionista americana. 

Peggy Guggenheim, la sua vita, il suo amore per Venezia e per l’arte contemporanea: la mostra che aprirà il 21 settembre alla Guggenheim di Venezia, celebra la figura della fondatrice di una delle più importanti collezioni di arte contemporanea del mondo. 

Peggy Guggenheim si innamorò di Venezia nel 1947 dove decise di trasferirsi a Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande. Qui Peggy Guggenheim visse e raccolse gran parte delle opere della formidabile collezione che ancora oggi si ammirano nelle sale del Palazzo, diventato la sede della Peggy Guggenheim Collection. 

La mostra ripercorre gli eventi che caratterizzarono la vita di Peggy Guggenheim dal 1948 al 1979, anno della morte, attraverso sessanta opere che raccontano una pagina fondamentale dell’arte del Novecento. La visita è un’occasione rara per vedere nelle collocazioni originali, capolavori come L’impero della luce di Magritte e lo Studio per scimpanzé di Bacon e per scoprire il gusto raffinato e cosmopolita della collezionista americana.

Per la prima volta esposti al pubblico gli Scrapbooks di Peggy Guggenheim, dove raccoglieva con meticolosità ritagli di giornale, fotografie e lettere della sua vita ricca di relazioni con artisti e intellettuali dell’epoca, e che ne rivelano aspetti meno conosciuti di appassionata filantropa. 

Tra i capolavori in mostra anche la Scatola in una valigia (Boîte-en-Valise) di Marcel Duchamp, esposta alla Guggenheim di Venezia dopo l’importante restauro. 

La Guggenheim Collection si raggiunge comodamente dall’Hotel Mignon in 15 minuti, grazie al vaporetto linea 1 che ferma a 4 minuti dall’hotel.